Censorship banner.png

Hub

From Wiki - Hipatia
Jump to: navigation, search

HUB

HUB è quanto ci è stato presentato: un luogo d'incontro tra idee e logiche di pensiero differenti che dovrebbe influenzare l'innovazione e spingere verso la creazione di qualcosa che funzioni (creazione di lavoro?).


Nome del progetto: "Per una terza seconda (età)"

Spazio dove, utilizzando le tecnologie digitali, si possa favorire lo scambio inter-generazionale stimolando i giovani e aiutando i meno giovani a stare al passo con i tempi. Il problema delle tecnologie moderne (vedi Informatica) è che c'è un'ampia specializzazione e si perde la visione d'insieme: una volta un informatico era anche elettronico, c'erano conoscenze generali su tutto quanto riguarda la digitalizzazione dell'informazione. Bisogna tornare ad avere una visione più generale e meno specifica perchè si rischia di cadere nel banale e di perdere il senso vero della tecnologia. Qui si può fare un richiamo al mondo dei radio-amatori, che fondono un'esigenza (la comunicazione in senso stretto) alla tecnologia, studiando le reti, i segnali analogici/digitali, la conversione di flussi eccetera. Sfruttando la manualità degli "anziani" i giovani si dovrebbero avvicinare al lato pratico dell'informatica ed allontanarsi dal puro guardare lo schermo e reagire. Bisogna trovare la connessione tra hardware e software eccetera.

Il simbolo deve essere l'incrocio di conoscenze considerando la situazione attuale di stasi del mondo lavorativo.

Si possono riprendere antichi mestieri ed attualizzarli introducendo tecnologia. Per questo c'è Arduino che permette con pochi investimenti di avere un sistema meccanico controllabile elettronicamente. -> ES. robottizzare un tornio, inserire Arduino in un telaio etc


Idee

  • Diventare certificatori ufficiali per emettere certificati che servono in ambito lavorativo
  • Creazione di un "Museo della parola" per non dimenticare i dialetti
  • Documentazione audio-visiva di tutto quanto riguarda i mestieri antichi. Creazione di archivi pratici (guide) su "come fare le cose"
  • Piazzare tutti i server -> servizi telematici?
  • Studiare una logica di rete alternativa -> piazzare antenne nelle valli
  • Connessione sul territorio -> digital divide?
  • Contatti con aziende di smaltimento rifiuti (generali + elettronici)
  • Laboratorio vivente -> costruzione passo dopo passo del laboratorio con chi ci dovrà lavorare
  • Arun -> contatti con india


Mantenibilità

Il progetto deve stare in piedi da solo. Quando mancheranno i fondi che succederà? Bisogna pensare a qualcosa che permetta un inserimento nel mondo lavorativo. Ecco che salta fuori l'idea di svolgere dei corsi e certificarli.

Collegamenti

Sul territorio

Fondamentale il collegamento con le scuole sul territorio e il coinvolgimento di studenti di tutte le età.

  • IIS: come si fa? Si pensava ad Arduino e quindi sarebbe interessante mettere in moto Elettronici + Informatici
  • Casa del sole -> riscoperta di antichi lavori / tradizioni
  • Arduino -> possibilità di collaborazione?

Extra-terrestri

Questo potrebbe essere il nuovo bunker quindi si potrebbero organizzare incontri con vari esperti di ogni settore. Organizzazione di workshop.

Lista nomi:

  • Jucar
  • Tonon ?
  • Nik ?

Possibili contatti con India?

Cosa ci serve

  • Rete con IP Pubblico e banda in Up decente
  • Contatore da [TODO] Watt


Possibili sviluppi futuri

  • Spostamento sede verso lanificio

TODO

  • Calcolo per contatore elettrico: quante macchine server mettiamo? Quante postazioni PC ci servono/vogliamo mettere?
  • Nuovo incontro con coop
Disponibilità:
surF: preferibile il Lunedi 
jucar: inizio settimana
Palby:
glaxy: non disponibile
Argon:

Riunione 07/05

Scambio generazionale di cultura: da persone 'anziane' con esperienza si recuperano le conoscenze relative ai mestieri gli anziani tramite i giovani si avvicinano alla cultura digitale.

Non vogliamo un lavoratore formato ma vogliamo costruirlo con il tempo Si comincia a costruire insieme partendo da zero e recuperando (elettricita', ecc)

generare degli spazi modulari, replicabili

concetto architettonico di riusco degli spazi

obiettivi:

  • reti mesh

mappa dell'ex artigianato progetto di distribuzione

Riunione 28/05

Presenti: Enrico, Argon, Palby, Co', Lio, Christian

Sum up: coinvolgere i cosidetti pensionati attivi, recuperando i vecchi mestieri facendo automazione (Arduino)

3 ruoli individuati:

  1. persone con competenze tecnologiche
  2. ex artigiani
  3. coordinatore degli spazi

i 3 ruoli non devono necessariamente essere ricoperti da persone distinte.

Si pensa al recupero hardware come servizio sostenibile.

  • trasformare innovazione in scambio, interconnettere i bisogni (inizialmente all'interno del circuito delle cooperative).
    • esempio di scambio: assistenza informatica in cambio di altri servizi, ecc

Proposta di leo:

  • reti mesh → portare antenne
    • elettricisti
    • programmare router
    • fare antenne
    • recupero hardware

Proposta di palby:

  • pensare a Salesiani e istituti professionali

To Do

  • Identificare dei percorsi che mettano insieme competenze diverse
  • impego per mesh?
  • qual è il nostro focus